I benefici per la salute della dieta chetogenica (oltre alla perdita di peso)

Per coloro che non hanno familiarità, la dieta chetogenica è un programma dietetico “a basso contenuto di carboidrati” abbastanza da trasformare il tuo corpo in uno stato di produzione e combustione di una quantità significativa di chetoni , in particolare l’ acetoacetato (AcAc) e i suoi derivati beta-idrossibutirrato (BHB) e acetone .

Queste molecole, in particolare AcAc e BHB, sono utilizzate dal cervello e da altri tessuti per produrre energia e facilitano una serie di benefici per la salute che tratterò di seguito.

Mentre i processi biologici coinvolti sono estremamente complessi, ti invito a usarlo come l’inizio di una conversazione importante per te e il tuo medico da esplorare insieme.  Consulta il tuo medico prima di sperimentare te stesso.


Concentrare il cervello (aumento della memoria, cognizione, chiarezza e controllo delle convulsioni; meno emicranie)

Le diete chetogeniche furono in particolare utilizzate per la prima volta presso la Mayo Clinic negli anni 1920 per curare i bambini con epilessia. Mentre l’esatto meccanismo di prevenzione delle crisi epilettiche in una dieta chetogenica è ancora un mistero, i ricercatori ritengono che abbia a che fare con la maggiore stabilità dei neuroni e l’up-regolazione dei mitocondri cerebrali e degli enzimi mitocondriali .

In relazione a questa ricerca, è stata prestata una seria attenzione alla dieta chetogenica e alla malattia di Alzheimer. Gli scienziati hanno scoperto un aumento della cognizione e una maggiore memoria negli adulti con disabilità in queste aree e un crescente corpo di ricerca mostra miglioramenti in tutte le fasi della demenza . La chetosi ha dimostrato di essere efficace anche contro il morbo di Parkinson .


Combattere alcuni tipi di cancro

Il laboratorio di Dom D’Agostino ha pubblicato nel 2014 un articolo intitolato ” L’integrazione di chetoni riduce la vitalità delle cellule tumorali e prolunga la sopravvivenza dei topi con carcinoma metastatico “.

Ecco uno sfondo importante dall’estratto:

Le cellule tumorali esprimono un metabolismo anormale caratterizzato da un aumento del consumo di glucosio a causa di mutazioni genetiche e disfunzione mitocondriale. Precedenti studi indicano che a differenza dei tessuti sani, le cellule tumorali non sono in grado di utilizzare efficacemente i corpi chetonici per produrre energia. Inoltre, i chetoni inibiscono la proliferazione e la vitalità delle cellule tumorali in coltura.


Naturalmente, ti preghiamo di non ignorare i consigli del tuo medico quando si tratta di trattamento del cancro.


Prevenzione delle malattie cardiache (abbassamento della pressione sanguigna, abbassamento dei trigliceridi , migliori profili di colesterolo)

Ancora una volta, correlato agli effetti a valle del mantenimento della glicemia bassa e stabile, la dieta chetogenica aiuta a tenere sotto controllo la pressione sanguigna e abbassa i livelli di trigliceridi .

Mentre può sembrare controintuitivo che mangiare una maggiore percentuale di grassi nella dieta abbassi i trigliceridi, risulta che il consumo di carboidrati in eccesso è il fattore chiave per aumentare i trigliceridi .

E per quanto riguarda le particelle di HDL e LDL (che il corpo usa per spostare grasso e colesterolo), la dieta chetogenica aiuta ad aumentare l’HDL (“colesterolo buono”) e migliorare il profilo di LDL (“colesterolo cattivo”).



Diminuendo l’infiammazione (che migliora l’acne, l’artrite, l’eczema, la psoriasi, l’IBS, il dolore, ecc …)

Un articolo di Nature Medicine dell’anno scorso ha trovato un probabile meccanismo dietro ciò che la gente ha conosciuto per decenni: la dieta chetogenica è profondamente anti-infiammatoria e aiuta con una serie di problemi di salute correlati.

I ricercatori hanno scoperto che “gli effetti anti-infiammatori della restrizione calorica o delle diete chetogeniche possono essere collegati all’inibizione mediata da BHB dell’inflammasoma NLRP3 “.

In altre parole, il giocatore chiave in molte malattie infiammatorie è soppresso dal BHB, che è uno dei principali chetoni prodotti da una dieta chetogenica.

Pertanto, le implicazioni su artrite , acne , psoriasi , eczema , IBS e altre malattie che coinvolgono infiammazione e dolore sono abbastanza significative da attirare più attenzione nella ricerca.



Migliorare i livelli di energia e il sonno

Dal 4 o 5 giorno di chetogenica, la maggior parte delle persone riferisce un aumento dei livelli energetici generali e una mancanza di voglie di carboidrati. Il meccanismo qui prevede sia una stabilizzazione dei livelli di insulina sia una fonte di energia prontamente disponibile per il nostro cervello e i tessuti del corpo.

I miglioramenti del sonno sono un po ‘più un mistero. Gli studi hanno dimostrato che la dieta chetogenica migliora il sonno diminuendo REM e aumentando i modelli di sonno ad onde lente. Mentre l’esatto meccanismo non è chiaro, è probabilmente correlato ai complessi cambiamenti biochimici che coinvolgono l’uso da parte del cervello di chetoni per l’energia combinata con altri tessuti corporei che bruciano direttamente i grassi.


Tenere sotto controllo i livelli di acido urico (aiutare la funzione renale e prevenire la gotta)

La causa più comune di calcoli renali e gotta è l’elevato livello di acido urico, calcio, ossalato e fosforo a causa di una complessa combinazione di genetica sfortunata, disidratazione, obesità, consumo di zucchero, e mangiare / bere cose con molto di purine e alcol (ad es. carne e birra).

Aiutare la salute gastrointestinale e della cistifellea (meno bruciori di stomaco e reflusso acido, meno rischi di calcoli biliari, miglioramento della digestione, meno gas e gonfiore)

È risaputo che gli alimenti a base di cereali, le verdure di belladonna come patate e pomodori e gli alimenti zuccherati aumentano la probabilità di reflusso acido e bruciore di stomaco. Pertanto, non sorprende che una dieta a basso contenuto di carboidrati migliora questi sintomi e in realtà affronta i problemi alla radice di infiammazione, problemi batterici e risposte autoimmuni .

A questo proposito, è noto che i cambiamenti nella dieta alterano rapidamente e riproducibilmente il microbioma intestinale umano . Il dottor Eric Westman descrive a lungo come una serie di problemi sia significativamente ridotta o rimossa a seguito di cambiamenti del microbioma in una dieta chetogenica.

… togliendo i carboidrati nel cibo, posso praticamente risolvere ogni problema gastrointestinale che colpisce le persone oggi.

La ricerca mostra anche che i carboidrati nella dieta sono uno degli ingredienti chiave per i calcoli biliari. Un po ‘controintuitivamente, mangiare una quantità sufficiente di grasso quando l’assunzione di carboidrati è in calo aiuta a liberare la cistifellea e mantenere le cose senza intoppi per prevenire la formazione di calcoli biliari.



Assistere la salute delle donne (aumento della fertilità, stabilizzare gli ormoni)

Una revisione ampia pubblicata nel 2013 ha esaminato la ricerca e la prova di dieta chetogenica migliorando la fertilità (breve storia lunga, sembra promettente). Gli studi dimostrano anche che la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) può essere trattata efficacemente con una dieta a basso contenuto di carboidrati, che riduce o elimina sintomi come periodi mestruali rari o prolungati, acne e obesità.

Nel complesso, mantenendo bassi e stabili i livelli di zucchero nel sangue, il che si traduce in una riduzione dei livelli complessivi di insulina nel sangue, aiuta ad equilibrare e stabilizzare altri livelli ormonali, specialmente nelle donne . Ciò ha naturalmente benefici a valle su un’ampia varietà di vie metaboliche legate all’insulina , come la fame e l’utilizzo di energia.

Aiutare gli occhi (visione più stabile; meno rischi di cataratta)

Come qualsiasi diabetico le dirà, è noto che la glicemia alta ha un effetto dannoso sulla vista e porta ad un aumentato rischio di cataratta . Non sorprende quindi che mantenere bassi i livelli di zucchero nel sangue migliora la salute degli occhi e della vista, come hanno condiviso un milione di persone online e come hanno dimostrato le ricerche correlate sul diabete.

Aumentare la massa muscolare e migliorare la resistenza

BHB, in particolare, ha dimostrato di promuovere il guadagno muscolare . In combinazione con tonnellate di prove aneddotiche nel corso degli anni, c’è un intero movimento dietro i culturisti che utilizzano un approccio chetogenico per aumentare la massa muscolare e ridurre il grasso corporeo (in genere il guadagno muscolare comporta anche un aumento di grasso corporeo, quindi è comprensibile un’attenzione rivolta alla prevenzione di questo).

Inoltre, il Dr. Stephen Phinney e il Dr. Jeff Volek hanno pubblicato numerosi articoli sulla dieta chetogenica per gli atleti ultra-endurance . In breve, una volta che questi atleti sono completamente adattati ai grassi, ci sono prove che suggeriscono che le prestazioni mentali e fisiche sono significativamente migliorate al di là di una dieta “normale” ricca di carboidrati.

E, ultimo ma non meno importante, frenare il diabete, l’obesità e la sindrome metabolica risparmiando la perdita muscolare

Naturalmente, ci sono oltre 160 lavori di ricerca su Pubmed attualmente con le parole “diabete” e “chetosi” o “chetogenica” nel solo titolo. È chiaro che la dieta chetogenica è estremamente efficace per molte persone con diabete sia di tipo I che di tipo II per tutte le ragioni discusse sopra relative al controllo dei livelli di zucchero nel sangue e dell’insulina.

Inoltre, articoli recenti negli ultimi anni che studiano l’effetto della dieta chetogenica sull’obesità concludono che è un modo estremamente efficace non solo per perdere grasso, ma anche per risparmiare la massa muscolare , riducendo anche molti disturbi legati all’obesità (molti dei quali sono stati discussi sopra), incluso l’insieme di sintomi e fattori di rischio noti come Sindrome Metabolica (cioè obesità addominale, diabete, ipertensione e colesterolo elevato)


You might also enjoy